Post

"In cerca di Pace", dal carcere alla Festa dei popoli.

Sabato 5 ottobre per la prima volta ad Asti si è svolta la “Festa dei popoli”. La centrale Piazza S Secondo e Corso Alfieri sono stati attraversati da un fiume di persone, accompagnato dai suoni di musiche del mondo e vestito dai mille colori degli abiti tradizionali di vari paesi (dall’Albania al Perù, dal Nicaragua alla Nigeria, dal Gambia alla Romania, …). All’arrivo nella suggestiva Piazza Castigliano, la festa ha proseguito tra canti, balli, momenti di riflessione e condivisione religiosa, per terminare con una ricca e apprezzatissima cena etnica. A far da cornice alla grande festa alcuni banchetti di varie associazioni e realtà, su cui erano esposti svariati materiali (prodotti tipici, foto, volantini, …), che ne tratteggiavano le attività. Mischiata tra altre immagini se ne poteva vedere una in bianco e nero, forse poco in linea con i tanti colori della giornata, ma che, sicuramente, ne ha arricchito il significato. “In cerca di Pace”, questo il titolo dell’opera in cui è raff…

Luglio 2019. Il mare oltre le sbarre.

La “ferocia degli sgomberi” negli sguardi dei bambini. Oggi a Roma come ieri ad Asti.

Notti solidali per la Sea Watch 3 e Carola Rackete.

Asti Pride, discorsi d’odio e responsabilità politiche.

Aeroporto di Bologna: “… se sei disabile tu con il tuo corpo sei un problema”.

Il sessismo nel calcio: un problema grave che interroga l’intera società.

Uno spiraglio di luce sul diritto all’abitare.

Elezioni europee e persone con disabilità.

Giornata europea per il diritto alla Vita Indipendente per le persone con disabilità.

Un'aula di "fantasmi desistenti" per Giulio Regeni ... "Come siete diventati così miserabili?"