Post

Chi ha varcato la soglia: il carcere di Asti, la città e il Covid-19.

Da alcuni anni seguo come volontario all’interno della Casa di Reclusione di Asti il progetto editoriale “Gazzetta Dentro”, il mensile realizzato grazie all’Associazione Effatà e che si propone di essere un’opportunità per dar voce alle persone ristrette e a chi opera nel e per il carcere. Un’esperienza che si basa sul lavoro di una Redazione cui partecipano redattori interni ed esterni, e la cui valenza comunicativa si spera possa contribuire a creare un ponte fra carcere e società, due luoghi che, pur trovandosi nello stesso territorio, sembrano lontanissimi e sconosciuti. Nonostante le chiusure e le restrizioni per la pandemia Covid-19, tale percorso è proseguito con nuove modalità (on line e telefoniche), dimostrando grandi capacità di resilienza e testimoniando un importante investimento umano. Se non le persone, almeno le parole hanno continuato a “varcare la soglia”, offrendo uno sguardo, seppur parziale, sull’impatto del Covid nella vita carceraria, che si può provare a ricostr

Per non parlare (o quasi) di Pace …

Persone e Diritti, per una società inclusiva.

Chagall, l'empatia e i concetti fascisti di arte e famiglia.

Asti e le sue barriere (aspettando il PEBA?)

Incontrare Chagall nelle pagine di Domenico Massano (di Angelo Mistrangelo).

“Voleremo Via" ... con Marc Chagall. Una presentazione.

Riflessioni da una comunità psichiatrica ai tempi del coronavirus.

Persone e Diritti: per una società inclusiva.