Post

Inizio anno scolastico: nell’astigiano solo il 32% delle scuole pienamente accessibile.

In un recente articolo de La Stampa-Torino si segnala che per l’inizio dell’anno scolastico nella provincia torinese solo 4 scuole su 10 sono pienamente accessibili (il 39,2%). Approfondendo la situazione ed estendendo la ricerca alle altre provincie piemontesi, si può rilevare come il dato per quanto riguarda l’astigiano sia ancora più triste, con circa 3 scuole su 10 (il 32,4%) pienamente accessibili. I dati provengono dal recente aggiornamento da parte dell’ISTAT delle “ Misure del Benessere equo e sostenibile dei territori” , e l ’indicatore sulle scuole accessibili rientra nell’area relativa alle relazioni sociali, ed è calcolato per tutte le scuole, da quelle dell’infanzia fino alle secondarie di secondo grado, fornendo una stima completa sull’assenza di barriere fisico-strutturali che limitano la fruizione da parte di persone con disabilità. È pur vero che alcune scuole stanno lavorando sul problema e sono “parzialmente accessibili”, tuttavia se si amplia la ricerca e si anali

Asti e le sue barriere (continuando ad aspettare il PEBA).

Senza perdere la tenerezza (amarcord).

Camminare domandando: la cooperazione sociale e l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale.

Gli appelli per il Ddl Zan e i puntini sulle i di fronte a storie insultate, disprezzate e violentate.

Concordato e art. 7, il più discutibile e discusso articolo della Costituzione.